News > FRANTOI APERTI TOUR – Tra Cultura ed Enogastronomia

FRANTOI APERTI TOUR – Tra Cultura ed Enogastronomia

immagine segnaposto
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

In concomitanza con l’XI^ edizione di “Frantoi Aperti” tenutasi il 9 dicembre nel territorio della provincia Bat, manifestazione dedicata all’olio extravergine di oliva cultivar coratina, si è svolto Frantoi Aperti Tour, un’iniziativa che ha coniugato l’apertura straordinaria di frantoi ed aziende agricole alla conoscenza del patrimonio artistico-culturale e paesaggistico del nord-barese attraverso l’organizzazione di un percorso rivolto a turisti locali e non. Il consueto evento, Frantoi Aperti, organizzato dalla Strada dell’Olio Castel del Monte, e quest’anno in collaborazione con il GAL Le città di Castel del Monte, è stato arricchito da una seconda iniziativa proposta dall’associazione culturale ArtTurism di Andria, da anni impegnata sul territorio nella promozione della cultura, delle tradizioni, dei beni artistici, enogastronomici e naturalistici locali. Nello specifico, è stato realizzato un itinerario tematico con l’obiettivo di dare, da una parte, maggiore visibilità ad una già nota manifestazione nazionale come Frantoi Aperti, dall’altra far conoscere ulteriormente uno tra i più importanti prodotti agroalimentari locali, e cioè l’extravergine ricavato dalla cosiddetta “coratina”, tipica oliva molto presente e diffusa nelle campagne del nord-barese. Il tour, partito dal capoluogo regionale pugliese, Bari, ha visto la partecipazione di molte persone che hanno approfittato dell’avvenimento per conoscere meglio e più da vicino le realtà aziendali e le loro produzioni. Molto spesso l’extravergine è posto al centro di importanti eventi che richiamano turisti da tutto il mondo, ma è anche vero che poco si sa su questo prodotto e sui suoi benefici e ancora meno si conosce sui suoi processi produttivi. Da qui, l’idea dell’ArtTurism, di creare un tour mirato sull’extravergine in abbinamento alla visita guidata della città di Trani. Durante la giornata è stata visitata una delle aziende agricole più antiche delle Province Bari e Bat, azienda del 1600 produttrice di vini ed olii da tavola che presenta una parte antichissima, con la cantina ipogea che mantiene una naturale e costante temperatura ideale, con relativo tasso di umidità ottimale, indispensabile per la migliore tenuta e conservazione dei vini, ed una parte più moderna per la lavorazione e trasformazione delle olive e dell’uva e l’imbottigliamento del prodotto finito. Tra le eccellenze prodotte da questa azienda, che si estende su un terreno di circa 400 ettari, spiccano l’extravergine che ha ottenuto la certificazione D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) “Terra di Bari”, diversi vini con riconoscimento D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata) ed una I.G.T. (Indicazione Geografica Tipica). La visita è proseguita nella città di Trani, in un’altra realtà aziendale, abbastanza giovane rispetto alla precedente, sia per età che per struttura di impostazione moderna, nata nel 2006, questa nuova attività ha mostrato elevate capacità di accoglienza, organizzando per l’occasione una serie di intrattenimenti nell’area di riferimento, con dame e cavalieri, stand medievali con padelle e pentoloni per chef e cuochi all’opera nella preparazione dei piatti tipici della cucina contadina tradizionale Il gruppo di turisti in visita è stato poi condotto alla scoperta del centro storico della splendida città di Trani, con la visita guidata alla chiesa romanica del XII sec.,

chiesa di Ognissanti, anche detta “Chiesa dei Templari”, il quartiere ebraico con la sinagoga Scolanova, costruita nel XIII sec., oggi punto di riferimento di tutta la comunità ebraica locale, l’ex chiesa di Sant’Anna, precedentemente antica sinagoga edificata nel 1247, poi trasformata in chiesa, oggi ospita il museo dell’Arte Ebraica. Il percorso cittadino si è concluso nella cattedrale di San Nicola Pellegrino, simbolo e fiore all’occhiello della città marinara, ed il castello Svevo fatto erigere da Federico II di Svevia. I visitatori, nel tragitto di ritorno alla città di Bari, hanno effettuato un’ultima sosta in uno dei frantoi più rinomati dell’hinterland provinciale, situato nel territorio di Bisceglie, in cui è stato possibile degustare un’ottima zuppa di legumi con l’immancabile filo d’oro extravergine che pizzica il palato, ma fa bene alla salute. Infatti, molte sono le informazioni fornite durante il tour proprio sui benefici dell’extravergine ricavato dalla coratina. Tra queste informazioni molto importante è la presenza, all’interno dei nostri olii, di polifenoli, sostanze naturali antiossidanti, garanti sia della longevità del prodotto, dal punto di vista organolettico e gustativo, che del benessere del nostro organismo. Uno studio effettuato dall’Università di Perugia ha dimostrato che le sostanze fenoliche sono responsabili del potenziale antiossidante degli olii, molto usati anche per questo come principale ingrediente per linee di prodotti cosmetici, segreto della loro conservabilità e del loro effetto salutistico antiossidante e antinfiammatorio. In particolare l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha fatto riferimento alla capacità dell’idrossitirosolo di ridurre il colesterolo “cattivo” e prevenire alcune malattie cardiovascolari, funzione riconosciuta in seguito al consumo giornaliero di circa 20 gr. di extravergine non miscelato. Dunque, l’extravergine di coratina, pianta presente soprattutto nei territori di Corato (da cui il nome) e Andria, risulta essere particolarmente ricco di queste sostanze con concentrazioni mediamente superiori ai 400 mg. per kg., valori doppi o tripli rispetto agli altri olii extravergine in commercio, e la sola Andria ne produce, in circa 30 frantoi, una quantità di olio pari a quella dell’intera Toscana. [nggallery id=12]

Ultimi post

#UnconventionalPuglia

#UnconventionalPuglia  Primo appuntamento Sabato 10 ottobre 2020 _ Walk-in Minervino: get slowly, taste slowly.  Nella prima delle due tappe di #UnconventionalPuglia,

Leggi di più

FOLK FOOD & MUSIC FESTIVAL

Il FOLK FOOD & MUSIC FESTIVAL più bello dell’anno vi attende sabato 10 agosto presso Masseria Cimadomo a San Magno  – EVENTO GRATUITO – Programma della serata a partire dalle ore 20: 💃 Spettacolo

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità e scopri nuovi luoghi da visitare.